Risarcimento da durata del processo

 

Con la Legge 24 marzo del 2001 n. 89 (c.d. LEGGE PINTO), il legislatore nazionale, facendo propri i dettami del diritto dell’Unione Europea, ha riconosciuto il diritto al risarcimento danni per eccessiva durata del processo.

In particolare, si è stabilita una durata massima del procedimento giudiziario pari a 3 anni per il 1° grado, 2 anni per il 2° grado e 1 anno per il giudizio di Cassazione. Superata la durata massima, ogni soggetto parte del giudizio ha diritto ad un risarcimento danno commisurato al periodo di superamento.  

Lo Studio offre assistenza per l’ottenimento rapido del suddetto risarcimento.

Chiedi gratuitamente una consulenza legale.

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti